martedì 15 gennaio 2013

Recensione: "Matched"

Che bello, la prima recensione! Non è un libro di recente pubblicazione.. ma dovevo recensirlo.


Titolo: Matched - La Scelta
Autrice: Ally Condie
Casa Editrice: Fazi Editore
Pagine: 356
Prezzo: 18,50 euro
Sinossi: Cassia non ha mai avuto dubbi: la Società sceglierà sempre il meglio per lei. Cosa leggere, cosa amare, in cosa credere.
E quando il volto di Xander appare sullo schermo dell’Abbinamento, il sistema che unisce individui geneticamente compatibili per creare coppie perfette, Cassia non ha incertezze: è lui il suo Promesso, il ragazzo giusto per lei. La sua gioia, tuttavia, non durerà a lungo: un malfunzionamento del Sistema le mostrerà il volto di un’altra persona, proprio prima che lo schermo si oscuri: qualcuno che lei conosce, Ky Markham.
La Società le comunica che si è trattato di un errore tecnico, cosa rara in un mondo in cui le sviste non sono ammesse: ma Cassia non può impedirsi di pensare a Ky, d’incontrare il volto del ragazzo in ogni suo sogno, in ogni suo pensiero. E una domanda, la più proibita e pericolosa, inizia a farsi strada: e se non fosse lei a essersi sbagliata? Se fosse la Società ad aver commesso un errore?
Quale sarà la scelta di Cassia? Tra Xander e Ky, tra un amore obbligato e un amore che è il simbolo stesso della ribellione, chi avrà la forza di scegliere?



Recensione


"Cassia non ha mai avuto dubbi: la Società sceglierà sempre il meglio per lei. "
E' con questa premessa che Ally Condie ci catapulta nella Società (nome molto originale..), un mondo apparentemente utopico in cui la popolazione viene monitorata costantemente.
Ogni singolo giorno viene programmato per ogni singola persona. Tutto è già deciso. 
Quando nascere. Quando amare. Quando morire.
Viva la privacy e la libertà, insomma.
Incontriamo la protagonista, la diciassettenne Cassia Reyes, proprio nel giorno del suo Banchetto di Abbinamento, durante il quale le verrà comunicato il nome del suo Promesso, il ragazzo che diventerà suo marito. Avrà tempo di conoscerlo e amarlo fino ai ventuno anni, età in cui stipuleranno il Contratto Matrimoniale.
Per Cassia non sarà così: il suo Promesso è Xander, il suo migliore amico, il suo confidente, il suo futuro amato.
Alla ragazza viene consegnata una microscheda, contenente tutte le informazioni riguardanti il suo Promesso. 
Qualcosa va storto: non è il volto di Xander quello che appare sullo schermo di Cassia. E' quello di Ky Markham.
L'universo di "Matched", per quanto sicuro possa essere, nasconde molti segreti.
E, aggiungerei, qualche conguenza con altri mondi distopici, ad esempio Panem, di "Hunger Games" (i Funzionari, i Distretti..). In molte recensioni viene anche sottolineata la somiglianza con la saga "The Giver", che purtroppo non ho ancora letto.
Inizialmente, non sono stata molto "sorpresa" dalla trama della storia.: società uto-distopica, Ragazza che combatte per i suoi ideali, triangolo amoroso. 
Un classico.
Ma in "Matched", nonostante la narrazione non sempre rapida e le vicende a volte non originali, c'è qualcosa che convince ad andare avanti.
Poesia. E speranza.
E sono infatti i versi di una splendida poesia, donata a Cassia dal Nonno (Erika approved this scene), che danno veramente inizio al romanzo, che fanno evolvere la nostra eroina.
Un'eroina che inizialmente non incontra le tue simpatie perchè superficiale, forse frivola, noiosa, troppo "scontata" (specialmente in campo amoroso), ma che finisce per farti tifare per lei.
Ky e Xander? Sono quasi più interessanti loro di Cassia stessa.. però preferisco Ky.
Nel complesso, "Matched" mi è piaciuto. Sì, mi aspettavo qualcosina di più, ma mi è piaciuto. Spero che "Crossed" possa rispondere alle mie numerose domande, riguardanti soprattutto la Società, un'idea carina ma che sarebbe dovuta essere approfondita maggiormente.


Voto: 2 stelline e mezzo

4 commenti: